Involtini-2Bdi-2BPeperone_Torcetti-2BIMG_6273
comment 0

Torcetti

La prima volta che ho assaggiato i torcetti ero in Università e lo devo alle mie amiche piemontesi. Non li ho mai scordati! I torcetti altro non sono che una variante dolce dei grissini, con la tipica forma attorcigliata, con le estremità unite. Questi biscotti sono così buoni da creare dipendenza! Zuccherati in superficie e burrosi al punto giusto: ad ogni morso si sprigiona tutto il sapore e l’aroma caratteristico di questa specialità piemontese.

Si dice che l’origine risalga addirittura al 1700, quello che è certo è che nel 1854 il cuoco di casa Savoia Giovanni Vialardi li descrive nel suo “Trattato di Pasticceria Moderna”
Tutti concordano sul fatto che i torcetti in origine fossero più grandi di come siamo abituati a consumarli oggi e che fossero fatti della stessa pasta del pane, venivano cotti nei forni di campagna in attesa che fossero abbastanza caldi per cuocere le pagnotte. Negli anni, come sempre accade, la ricetta ha subito diverse modifiche, non solo nella forma, ma anche nel sapore. L’aggiunta del burro all’impasto è stata un’intuizione geniale per rendere i biscotti ancora più fragranti e gustosi. Io li amo per questo!!
I più famosi (e i miei preferiti) arrivano da Biella ma sono particolarmente diffusi anche nelle valli di Lanzo, del Canavese e del Torinese. Oggi i torcetti fanno parte dei prodotti agroalimentari tradizionali della regione Piemonte e verrebbe quasi da chiedersi se questa non sia un’ovvietà data la bontà e l’unicità di questi dolcetti!
Che dire, io ne vado matta e li annovero tra i miei prodotti must, consigliati al 100%! Voi li avete mai assaggiati?

I tasted torcetti for the first time during my lovely University years, I owe it to my friends in Piedmont and I’ve never forgotten them!

Torcetti are nothing more than a sweet variant of bread sticks, with the typical twisted shape, the ends joined together. These cookies are so good to be addictive! Sugary surface and buttery at the right point: each bite releases all the flavor and its characteristic aroma.
It is said that the origin goes back even to 1700, what is certain is that in 1854 the Savoia royal home cook Giovanni Vialardi describes them in his “Treatise of Modern Pastry”
All agree that torcetti originally were bigger than we are used to know today and they were made of  bread dough, they were cooked in the ovens in the countryside while awaiting the right temperature to bake the loaves. Over the years, as always happens, the recipe has undergone several changes, not only in size but also in flavor. The addition of the butter to the dough was a genial idea to make these  cookies even more fragrant and tasty. I love them for it!!
The most famous (and my favorite) coming from Biella but they are found mostly also in the valleys of Lanzo, the Canavese and the Torinese. Today torcetti are part of the traditional food products of Piedmont region, and you would almost wonder if this is not obvious because of the goodness and the uniqueness of these treats!
What can I say, I do not go crazy and I count them among my must-have products, recommended 100%! Have you ever taste them?

Cosa ne pensi?